IL TEPC del GRANDE ASSE (Eldri Leno)
TRATTAMENTO ENERGETICO PSICO-CORPOREO
Nell’uomo il Qi (energia) scorre incessantemente attraverso linee di scorrimento invisibili, i meridiani, che presiedono alla circolazione dell’energia nel corpo umano. La caratteristica principale della concezione filosofica che sottende la Medicina tradizionale Cinese è rappresentata da una visione della realtà globale e unitaria che considera ciascuna parte del corpo sempre e comunque correlata all’intero organismo da cui deriva, e che, a sua volta, è in relazione all’ambiente circostante.
20 anni di pratica di Arti Tradizionali Cinesi basati sull’energia interna, la sua percezione e la sua trasmissione dentro e fuori del corpo, uniti a conoscenze di Medicina Cinese e tre anni di studio presso IGEA Shiatsu, hanno determinato una fusione di esperienze che è la base del TEPC.
Lo scopo di questo trattamento è non solo di individuare la causa dei vari disturbi, i meccanismi alterati, lo squilibrio dell’organismo che l’ha indotta, e di conseguenza il ripristino da parte dell’operatore delle difese dell’organismo e dell’equilibrio generale, permettendo al corpo di neutralizzare, con le sue forze, lo stesso agente patogeno, ma anche di prevenire che ciò avvenga. Attraverso la percezione, si entra in contatto con l’energia del ricevente e con il suo movimento, si individuano i blocchi energetici, la concentrazione dell’energia, il movimento superficiale e interno, poi attraverso l’analisi delle zone di valutazione sull’addome, schiena e sui meridiani stessi, si individua la modalità di procedere per ripristinare l’equilibrio, accompagnando e stimolando questa energia tramite le pressioni, principalmente con dito, ma usando se necessario palmo, gomito e ginocchio, eseguendo anche stiramenti di collegamento tra i vari settori del corpo.